libreria a giorno

Libreria a giorno: le caratteristiche

Le librerie sono mobili con una componente estetica molto rilevante, ma sono anche elementi di arredo funzionali che contribuiscono ad organizzare l’ordine in casa. Prima di scegliere una libreria dunque, è importante considerare lo spazio disponibile, l’ambiente in cui andranno inseriti i mobili libreria e ciò che dovranno contenere.

Sono diverse le tipologie di librerie moderne in commercio, ognuna con caratteristiche ben precise: ecco alcune considerazioni pratiche e funzionali per scegliere una libreria. Cominciamo con la libreria a giorno.

Libreria a giorno

Si definisce libreria a giorno un mobile a scaffali aperti di solito utilizzati per lasciare a vista oggetti e libri che contribuiscono a vivacizzare la parete con i loro colori e formati differenti. Questo tipo di librerie, di solito componibili o modulari,  ci permette di creare composizioni che esprimono il proprio carattere nell’arredamento della casa.

Chi si sente più razionale opterà per una struttura dalle linee pulite, con vani regolari e ripiani disposti in modo uniforme per un senso di ordine e precisione chiaro ed evidente.
Al contrario, chi cerca maggiore vivacità dai suoi elementi di arredo preferirà alternare la posizione dei ripiani per ottenere vani di dimensioni differenti e regalare movimento e dinamicità alla parete.

Non è però solo questione di gusti o personalità, ma anche di funzionalità: alcune delle nostre librerie a giorno sono prodotte di serie con un foro supplementare a metà di ogni scaffale per garantire la possibilità di spostare i ripiani in qualsiasi momento. Se poi capita di dover utilizzare classificatori tipo ufficio, che solitamente richiedono un vano con altezza minima di 36 cm, esiste sempre la possibilità di richiedere una foratura personalizzata.

Una considerazione a parte meritano i libri d’arte: bellissimi, ma spesso pesanti e voluminosi con dimensioni che vanno ben oltre i “normali” libri da lettura, richiedono vani di altezze superiori rispetto ai “canonici” 29 cm. Anche la profondità “standard” di una libreria a giorno (generalmente tra i 29 e i 30 cm) può risultare insufficiente a contenere questo tipo di volumi.

Dunque, se vogliamo arredare un ambiente con una parete di libri, dobbiamo valutare anche la portanza dei ripiani e la stabilità della struttura: moduli da 60 cm con ripiani dallo spessore importante (tra i 2,8 e i 3 cm) sopporteranno perfettamente il peso di molti libri, mentre è sconsigliato utilizzare campate superiori ai 90 cm.

…continua